Ars Combinatoria  

                 
 

Il vero è l'intero. Ma l'intero è soltanto l'essenza che si completa mediante il suo sviluppo.

(G. W. F. Hegel, Fenomenologia dello Spirito, Prefazione)

 

Non è certo un caso che l'Ars Combinatoria costituisca l'argomento della sezione conclusiva - la dodicesima - di questo sito: lo sviluppo e l'analisi di tutte le possibili combinazioni non è forse il metodo più fecondo per rintracciare le innumerevoli connessioni celate in un sistema di simboli e ricostruire quell'unico Vero che è l'Intero?

 Dalle suggestive serie di immagini che illustrano le tappe del processo alchemico ai 78 simboli dei Tarocchi, dagli archetipi che compaiono nelle fiabe e nelle sequenze iconografiche tradizionali alle infinite combinazioni delle lettere e dei numeri, dei colori e dei suoni, dai più svariati destini che possono essere tracciati grazie agli accostamenti delle figure geomantiche, dei simboli astrologici o dell'I Ching ai messaggi nascosti nel verbo profetico che solo la crittografia - moderna figlia della temurah cabalistica - può rivelare, è sempre la "lampada combinatoria" (per citare un termine caro a Bruno) ad illuminare la via del pellegrino che si addentra nei meandri del Labirinto Ermetico.

E' con l'Ars Generalis di Raimondo Lullo che la combinatoria assurge al ruolo di scienza universale, in grado di rispondere ad ogni questione filosofica, di fondare i contenuti di ciascuna disciplina e di generare verità sempre nuove attraverso gli accostamenti dei simboli letterali che appaiono nelle suggestive ruote e tavole presenti in quasi tutte le opere del mistico catalano.

In questa sezione abbiamo raccolto un'ampia scelta di opere in versione integrale appartenenti al vastissimo corpus lulliano, che conta ben 280 titoli. Vi si troveranno, oltre alle opere più note, come la monumentale Ars Generalis Ultima o Ars Magna e il suo efficace compendio, l'Ars Brevis (che rappresentano la versione finale o "ternaria" dell'Ars), anche molte opere appartenenti al primo periodo della produzione lulliana (in cui l'Ars aveva ancora una struttura "quaternaria"), come l'Ars Compendiosa inveniendi veritatem e l'Ars Demonstrativa, nonché opere che rappresentano una fase di transizione verso l'elaborazione definitiva del sistema, come l'Ars Inventiva veritatis e la Tabula Generalis. Per una più agevole identificazione, abbiamo riportato, dopo tutti i titoli delle opere autentiche di Lullo, l'indicazione del numero di catalogo secondo la Raimundi Lulli Opera Latina (ROL).

Alle opere di Lullo abbiamo fatto seguire i principali commentari e studi sull'Ars Generalis, da quelli classici di Bruno, Agrippa, Alsted, Leibniz, ecc., fino ad alcuni lavori più recenti.

Non poteva mancare, a conclusione della sezione, una raccolta di opere dedicate alla mnemotecnica e alle lingue universali, due temi che da sempre sono stati associati all'ideale enciclopedico e pansofico che caratterizza l'Ars lulliana.

* [abbiamo indicato la dimensione dei file pdf più "pesanti", superiori ai 50 MB. Per consultarli più agevolmente è possibile scaricarli preventivamente sul proprio hard disk cliccando col tasto destro sul titolo e scegliendo "salva oggetto con nome". E' possibile utilizzare lo stesso procedimento con ogni tipo di file pdf].

                

 

 
  OPERE DI LULLO  

-

-

(ROL 27)

(ROL 30)

(ROL 53)

(ROL 65)

(ROL 65)

(ROL 84)

(ROL 125)

(ROL 126)

(ROL 126)

(ROL 126)

(ROL 128)

(ROL 128)

  COMMENTARI CLASSICI SULL'ARS GENERALIS  

H. C. Agrippa

G. Bruno

G. Bruno

G. Bruno

V. de Valeriis

P. de Guevara

P. de Guevara

J. H. Alsted

J. H. Alsted

G. Pace

G. Pace

G. W. Leibniz

F. Marcal

I. Salzinger

I. Salzinger

  STUDI  
 

 

-

A. Bonner

A. Bonner - A. Soler

 

E. Jaulent

 
  MNEMOTECNICA  
 

H. von Romberch

G. Bruno

H. Herdson

J. Didier

G. de Fenaigle

G. de Fenaigle

S. Sams

P. J. Fraticelli

D. Ferrero

 

LINGUE UNIVERSALI

 

G. Dalgarno

J. Wilkins

 

J. Harris

J. Ruggles

J. C. David

B. Gajewski

C. E. Sprague

B. Migliorini

 
 

LINKS

Scrivi agli autori